L’associazione culturale

Centro Giamtzè

L’associazione Centro Giamtzè è stata costituita a Roma, nell’ottobre del 2009 e, il suo nome, che in italiano significa “amore e compassione”, è stato scelto direttamente da S.S. XIV° Dalai Lama.

In questi anni ha organizzato alcuni eventi relativi alla cultura tibetana con conferenze, musica, dibattiti e mostre di mandala di sabbia.


Il Maestro e Guida Il Ven. Geshe Lharampa Lobsang Sherap:

GHESCE LOBSANG SHERAP nasce a Giethang, sull’Himalaya orientale, il 17 Marzo 1972 in una famiglia di Tibetani: il padre originario di Huizan (Tibet Centrale) e la madre di Tawang (Arunachal Pradesh, regione tibetana dapprima, diventata ora provincia indiana). Suo padre, insegnante di Tibetano e di Hindi presso le scuole di Tawang, dove si era trasferito con la famiglia, gli insegna entrambe le lingue.
Ghesce Lobsang Sherap vive con i genitori fino all’età di nove anni per entrare successivamente nel Monastero di Gaden Jangtse (India del Sud, Stato di Karnataka) e prendere, all’età di dieci anni, i voti minori (36 impegni) dal Maestro Kyabje Song Rinpoche.

Per dieci anni studia in Monastero sotto la guida di Rinpoche Ghesce Lobsang Ngawang, superando tutti gli esami annuali. A 20 anni prende i voti maggiori (253 impegni) direttamente da Sua Santità il XIV Dalai Lama, Tenzin Gyatso. Nei successivi sei anni, insieme agli studenti dei Monasteri di Ganden, Sera e Drepung, supera tutti gli esami previsti dal curricolo, conseguendo l’ambito titolo di Ghesce Larampa (Dottore in filosofia, etica, metafisica, logica e dialettica). Nel 1997 studia presso il Monastero tantrico di Giudmedt, sotto la guida di Rimpoche Ghesce Giampel Choeta. Il 5 maggio 1998 Ghesce Lobsang Sherap giunge a Roma, presso l’Istituto Samantabhadra per avviare il centro Giang Ciub di Bergamo.

E’ stato l’ispiratore dell’associazione non lucrativa KAILASH ONLUS, che sostiene attraverso le adozioni a distanza, la causa dei profughi tibetani e ha avviato nel giugno 2007 la Federazione dei centri associati GADEN JANGTSE FEDERATION-EUROPE.

Opera incessantemente per la promozione della pace e la salvaguardia dei diritti umani; ha guidato, in questi ultimi anni, numerosi ritiri di studio e di meditazione e ha condotto seminari di approfondimento e corsi di Filosofia Buddhista.

E’ stato il coordinatore nel 2005 della tourneé dei Monaci Tibetani del Monastero di Gaden Jangtse (Karnataka State -India del Sud) finalizzata ad una raccolta fondi per fronteggiare le emergenze dei profughi che continuano ad affluire, nei monasteri indiani, dal Tibet e dalle zone della fascia himalayana.

Nel 2008 il Monastero di Gaden Jangtse gli ha affidato l’organizzazione e il coordinamento della Mostra “THANGKA – Il Tibet si racconta” che ha portato in Italia, per la seconda volta, 7 Monaci Tibetani.


Il Ven. Geshe Lharampa Lobsang Sherap rimane la guida spirituale del Centro, coadiuvato dal prezioso lavoro quotidiano di Ghesce Lharampa Sonam Dorje e Lama Sonam Choda


Maestro Residente del Centro Giamzè di Roma: Il Ven. Geshe Lharampa Gedun Shakya: Il maestro Geshe Gedun Shakya appartiene alla scuola Gelug ed è nato in Dalhousie nel Nord dell’India il 5 giugno 1966. Nel 1973 la sua famiglia si trasferì nella colonia tibetana di Hunsur, dove il maestro ricevette l’educazione elementare. Nel 1978 divenne monaco nel Monastero di Gaden. Lì si dedicò allo studio dei cinque testi classici del Buddhismo Tibetano, (Prajnaparamita, Madhyamika, Vinaya Sutra, Abhidarma Kosa e Pramana), per divenire a sua volta docente per i monaci. Nel 1996 fu tra i migliori laureandi ed ottenne il riconoscimento di Geshe Lharampa nello stesso anno. Successivamente studiò al Collegio Tantrico Gyumed. Nel 1998 organizzò per un gruppo di monaci del Monastero Tehor Khangtsen una tournée negli Stati Uniti e in Canada. Superò gli esami finali dell’Università Gyumed tra i migliori studenti in presenza di S.S. il Dalai Lama, del Gaden Tri Rinpoche e di altri Lama di altro grado. nel 2004 fu nominato responsabile della disciplina nel suo Monastero per un anno. E nel 2006 si recò per un soggiorno di alcuni anni presso il Tibet Institute di Rikon. Da lì raggiunse un paio di volte l’Istituto Kalachakra per impartire i suoi insegnamenti. Attualmente si trova di nuovo presso il Monastero di Gaden Jangtsé nel Karnataka State in India.


I MONACI RESIDENTI DEL CENTRO GIAMZE’ DI ROMA

Lama Choekyong Tsering: nasce a Lumla (Arunachal Pradesc) India il 02/09/1999 Monaco del Monastero Gaden Jagtse Norling. E’ Monaco residente del Centro Giamzè di Roma. La sua presenza in Italia del suddetto Monaco è finalizzata a sostenere l’attività culturale, religiose e umanitarie del Maestro guida Geshe Lharampa Lobsang Sherap. Rappresenta un sostegno nell’organizzazione degli insegnamenti e conferenze riguardanti la religione e la filosofia buddhista. La realizzazione dei Mandala. Preparazione di riti spirituali e corsi di meditazione.


Lama Kelsang Chudup: nato a Buenos Aires il 17 Agosto 1975 è italo-argentino diventato Monaco nell’Agosto del 2016 nel Monastero di Tashi Jong in India. I voti come Monaco gli sono stati concessi di Sua Santità il Ven. 9° Khamtrul Rinpoche. E’ Monaco residente e Presidente dell’associazione Centro Giamzè di Roma amore&compassione


Attualmente la sede si trova a Roma in Via Parrasio Giano, 11 – 00152 (RM) 
L’associazione non ha scopo di lucro e non persegue fini politici.
Essa ha esclusiva finalità di:
– solidarietà sociale nel settore della promozione della cultura
– preservare e diffondere la cultura Tibetana
– offrire aiuto concreto ai Tibetani ed ai profughi Tibetani contribuendo al miglioramento della qualità della vita attraverso interventi mirati
– offrire sostegno al Monastero di Gaden in India
– offrire sostegno ed aiuto anche ad altri gruppi etnici

Sede Legale: Via Parrasio Giano, 11 – 00152 Roma (RM)

Presidente: Ariel Morea (Lama Kelsang Chudup)

Telefono : +39 06 22538369 – 349 3342 719

Email: centrogiamze@gmail.com

Please follow and like us: